Texture naturali? Marmo rosa di Candoglia

Il marmo rosa di Candoglia è molto celebre per il suo utilizzo nel Duomo di Milano. Si tratta di un tipo di marmo molto elegante e presenta anche texture differenti. In particolare, si presta molto bene ai agli artistici 'tappeti di pietra'.

I pavimenti in marmo rosa di Candoglia sono molto romantici e affascianti. Il rosa inserito all'interno di un appartamento rende lo stesso un posto molto elegante dal gusto molto raffinato.

Il marmo rosa, al pari del marmo bianco Pentelico, è una delle tipologie di marmo fra le più pregiate ed utilizzate al mondo. L'uso di questi marmi, si presta a moltissime applicazioni, sia per pavimenti che rivestimenti, ma anche per statue colonne, vasi, tavoli, top o anche elementi di arredo per il bagno. In riferimento al bagno, il rosa è un colore molto utilizzato, oltre al verde.

Per i pavimenti, invece, il marmo rosa di Candoglia si presta molto anche ai "tappeti di pietra", ovvero a quelle particolari lavorazioni artistiche che abbinano differenti pietre per creare disegni floreali o geometrici. I pavimenti di questo genere, inevitabilmente, rendono gli ambienti molto raffinati e lussuosi. Il rosa è comunque un colore che si abbina molto bene sia agli arredi in legno classico che a quelli più contemporanei, e, ancora, il pavimento rosa è anche molto versatile, ad esempio, per quanto riguarda la scelta delle tinte delle pareti, al contrario di altre tipologie di marmo come il rosa, il nero, o il verde mandolato cipollino, marmi dal carattere decisamente più forte e protagonista e dalle tinte più profonde.

Rivestimento bagno in marmo rosa di Candoglia

(Rivestimento bagno in marmo rosa di Candoglia) 

Scalone e balaustra in marmo rosa di Candoglia

(Scalone e balaustra in marmo rosa di Candoglia)

("Tappeto di pietra" in marmo rosa di Candoglia)

Il marmo rosa di Candoglia è molto celebre anche perché è stato utilizzato per il rivestimento del famoso Duomo di Milano. "Il signore di Milano Gian Galeazzo Visconti concesse infatti nel 1387 l'utilizzo delle cave di Candoglia alla Veneranda Fabbrica del Duomo per estrarvi marmo da destinare alla costruzione della cattedrale".

Il marmo rosa di Candoglia si estrae dalle cave della Val d'Ossola e la colorazione che questo marmo ha è dovuta ad un'alta percentuale di ossido di ferro. Grazie a questa composizione, il marmo presenta delle varietà anche fra di loro molto differenti.

Questo marmo può assumere una tinta molto uniforme con delle puntellature leggermente più definite oppure una superficie quasi completamente rosa. Una varietà molto particolare presenta delle venature talmente definite ed evidenti da creare una vera propria texture naturale. Si tratta di righe dal colore bluastro, che lo avvicinano molto alle venature del legno, oppure da disegni veri e proprie che sembrano nuvole. Altre tinte lo portano anche ad avvicinarsi al colore del corallo oppure ancora nella tipologia del perlino, una varietà presente anche in altri tipi di marmo.

Una varietà molto simile ad marmo rosa di Candoglia è il marmo rosa Portogallo.

Texture naturale del marmo rosa di Candoglia

(Texture naturale del marmo rosa di Candoglia) 

Texture naturale del marmo rosa di Candoglia

(Texture naturale del marmo rosa di Candoglia) 

Texture naturale del marmo rosa di Candoglia

(Texture naturale del marmo rosa di Candoglia)

Articolo letto 245 volte

Autore

Chiarina Tagliaferri