Quale tipo di pavimento scegliere per il salotto?

La tipologia di pavimento da scegliere per il salotto è legata allo spazio, con differenti possibilità per un salotto piccolo, una stanza di medie dimensioni oppure un salone. Il parquet resta una delle scelte più giuste, ma un pavimento in PVC flottante è una valida alternativa.

Quale tipo di pavimento è più adatto per valorizzare il nostro salotto?  Probabilmente è la scelta che lascia più dubbi ed è la più complessa, poiché ci sono una serie di fattori e di variabili da prendere in considerazione. Il bagno e il salotto sono le stanze più difficili per la scelta della pavimentazione. Nel caso del salotto occorre fare subito una distinzione tra un salotto di piccole dimensioni, uno di superficie più ampia o un salone.

SALOTTO PICCOLO

Quando abbiamo una stanza di piccole dimensioni sembra che in qualche modo anche la scelta del pavimento non abbia un'ampia gamma di possibilità, ma invece non è così. Nel caso in cui ci troviamo in uno spazio ristretto, in generale vale la regola di scegliere una pavimentazione dal formato piccolo, e soprattutto di colore chiaro (poiché i colori chiari fanno "respirare" gli spazi mentre quelli scuri tendono a chiuderli. Volendo si può comunque scegliere una tonalità scura, l'importante è che contenga dei riflessi brillanti). La scelta più indicata è quella di un parquet prefinito, considerando che anche un massello potrebbe essere giusto, solo che nel primo caso abbiamo una maggiore rosa di possibilità. Inoltre, potremmo orientarci sui listoncini canonici o anche di formato maggiore, con una posa dritta a correre in modo da avere un effetto "slanciato" per il nostro salotto.

Tra le essenze la più indicate c'è il rovere, per due motivi principali: in primis perché ha un ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo, ma anche perché possiede un'anima chiara che gli permette di adattarsi a qualsiasi tipologia di arredamento. Poi bisogna considerare che le colorazioni (ad esempio gli sbiancati) si effettuano proprio sul rovere, quindi se tendiamo a uno stile moderno abbinato al rovere sbiancato abbiamo la giusta combinazione. Il colore bianco non solo è originale e moderno, ma da un punto di vista visivo amplifica gli spazi. La scelta del legno varia in funzione del risultato che vogliamo ottenere, nel senso se tendiamo verso una scelta statica oppure di movimento del legno, e quindi dobbiamo spostarci su una dimensione rustica, o anche mista va bene.

Una seconda opzione potrebbe essere una pavimentazione in PVC flottante poiché rispetto al legno ha degli ulteriori vantaggi:

  • alta resistenza e nessun problema con l'umidità
  • non ha bisogno di essere incollato, e quindi possiamo posarlo direttamente su un pavimento già presente visto che ha uno spessore di cinque millimetri
  • ha una gamma di dieci decorazioni tra moderne e classiche  

SALOTTO MEDIO

A differenza del caso appena esposto, quando ci troviamo di fronte ad un salotto di modeste dimensioni possiamo muoverci con maggiore libertà, e cercare di ottenere l'idea che ci siamo fatti (fermo restando che è sempre valida la regola principale vista nel caso dei piccoli salotti). In questo frangente la scelta più "giusta" è quella di un listoncino dalle maggiori dimensioni, che ci possa aiutare a sottolineare lo spazio, e quindi valorizzarlo. Per quanto riguarda le essenze e i colori la scelta è una questione esclusivamente di gusto personale, e possiamo spaziare su più scelte, a seconda se desideriamo qualcosa di classico (e quindi colori più scuri), o ancora creare dei contrasti con il nostro arredamento.

In questo caso abbiamo una maggiore libertà di scelta rispetto al piccolo salone

(Un esempio di pavimentazione per un salotto di medie dimensioni)

SALONE

Se abbiamo un salone in realtà non dobbiamo porci problemi e non ci sono "regole" che tengano, nel senso che possiamo scegliere il tipo di pavimentazione che più ci piace. Da un punto di vista estetico una opzione buona è quella della posa a lisca di pesce poiché uno spazio ampio ci consente la prospettiva migliore per il movimento del parquet. Con questa opzione abbiamo anche la possibilità della rifinitura con una cornice della medesima essenza, o anche completamente differente in modo da esaltare proprio il contrasto. Naturalmente, anche le altre tipologie di posa sono sempre più che valide, poiché in un salone l'anima del parquet viene comunque resa protagonista, il tutto dipende molto dal gusto personale, dall'atmosfera che vogliamo ottenere. Anche in questo caso come in quelli precedenti, la pavimentazione in PVC flottante resta la più valida alternativa.

Tutte le tipologie di posa sono valide

(Nel caso di un salone non ci sono "regole" per la scelta del pavimento)

Articolo letto 2.433 volte

Autore

Luigi Boccia