Pavimento: quale quello più adatto alle nostre esigenze?

La scelta del pavimento merita una particolare attenzione, un momento emozionante che potrebbe, però, dare qualche difficoltà. Potrete farvi aiutare da un arredatore o da un architetto, ma se avete un po' di tempo da spendere, potrete ottenere il risultato desiderato anche da soli.

Se da poco avete acquistato casa o se avete semplicemente deciso di ristrutturarla, la scelta del pavimento merita una particolare attenzione. 

Scegliere il pavimento adatto alla propria casa, infatti, è sicuramente un momento emozionante che potrebbe, però, dare qualche difficoltà, non solo per quanto riguarda la scelta dello stile, del colore e della forma, ma anche per ciò che concerne il tipo di pavimentazione. Potrete farvi aiutare da un arredatore d'interni o da un architetto, ma se avete un po' di tempo da spendere, pazienza di girare tra i vari show room e siete fantasiosi, potrete ottenere il risultato desiderato anche da soli.

Le prime domande da porsi saranno: Quale stile ha la mia casa e come posso mantenerlo e preservarlo? Quali materiali devo preferire? Quali sono i vantaggi che derivano dalla scelta di un pavimento? Quale pavimentazione è più adatta alla mia casa?

Legni e parquet

Il legno è un elemento naturale, eccellente come pavimento, utilizzato e preferito fin dal Medioevo come rivestimento d'interni. Dall'innata eleganza, il parquet, è una delle scelte preferite perché ben si presta ad abbinarsi a qualsiasi tipo di arredamento, sia esso tradizionale o moderno. Estremamente vario e versatile, si offre in una svariata gamma di colori, lavorazioni e formati, in grado di adattarsi ad ogni tipologia di ambiente sia esso interno che esterno.

Tra le sue principali caratteristiche e pregi c'è da evidenziare il buon livello d'isolamento sia acustico che termico, mentre tra i difetti bisogna dire che anche se oggigiorno esistono una svariata varietà di trattamenti che lo proteggono dai graffi e dall'usura, rendendolo più resistente, questo rimane comunque una superficie molto delicata e molto sensibile all'umidità.

parquet in legno massello noce

(Parquet in legno massiccio noce)

La ceramica

Resistente, igienica, facile da pulire, la ceramica, è tra materiali quello più versatile. Caratteristiche che la rende la scelta più appropriata per ambienti più trafficati quali bagno, cucina, ingresso e soggiorno. La ceramica, inoltre, è un materiale particolarmente resistente alle alte e alle basse temperature e su di essa non lasciano tracce neppure i detergenti per uso domestico più usati. Ampia la varietà di forme, colori e dimensioni che garantisce la scelta delle piastrelle in ceramica: dalla classica mattonella tono unico 20x20 da utilizzare come rivestimento sia delle pareti che dei pavimenti, a quella tipica degli anni '50 e ‘60 con motivi floreali, fino ad arrivare ai più moderni listoni.

(Rivestimento bagno in ceramica)

Il cotto

Da sempre sinonimo di calore e di accoglienza, il cotto – tornato molto di moda in questi ultimi anni – è una pavimentazione di grande tradizione, adattabile sia a contesti ed arredamenti rustici che contemporanei. Il cotto, si trova in commercio in vari formati in grado di soddisfare i gusti più differenti: dal classico formato quadrato, al semplice listello rettangolo, a quello a forma di rombo, navetta, fino ad arrivare a quello "moresco". Celebre per la sua grande resistenza, l'unica pecca di questo tipo di pavimento è la costante manutenzione di cui necessita, perché è difficile da smacchiare, in quanto tende ad "assorbire" i liquidi. 

(Salotto con pavimentazione in cotto)

Il grès porcellanato

Tra i tipi di ceramica più resistente e più diffusa c'è il grès porcellanato, che è diventato molto diffuso per la sua particolare robustezza e facilità di pulizia. Caratteristiche che lo rendono un materiale versatile e adattabile anche alla pavimentazione di zone esterne, garage e terrazzi.

grès porcellanato smaltato

(Rivestimenti in grès porcellanato smaltato)

Il marmo

I pavimenti in marmo – molto diffusi negli anni '70 – sono da sempre sinonimo di eleganza, lusso e gusto raffinato. Noto per la particolare lucidità che lo contraddistingue, il marmo, si trova in tante sfumature e venature diverse: dai classici bianchi, beige, rosa e ocra sino fino ai colori brillanti come il rosso damasco, il blu lapislazzulo o il verde malakite. Scegliere il marmo –la pietra per eccellenza – per pavimentare un'abitazione è sicuramente una scelta di un certo pregio, che necessita però una costante e costosa manutenzione.

(Pavimentazione interna in marmo)

Le resine

La resina è una tipologia di pavimentazione progettuale – realizzata, appunto, con gettate in opera di resine – che offre risultati unici e irripetibili.

Inodore, economica e atossica, la resina, è la scelta ideale per la pavimentazione d'interni moderni e contemporanei. Facile da posare e da rimuovere, la resina è preferita per la grande varietà di nuances, colori ed effetti possibili di realizzazione. Si presenta senza giunti o fughe che limitano l'uniformità della superficie, ed è resistente ai sbalzi di temperatura e ai detergenti chimici comunemente utilizzati per la pulizia domestica.

(Salone con rivestimento di pavimentazione in resina gray)

Articolo letto 2.432 volte

Autore

Tiziana Simeoli