Pavimento Kaos di Budri, affascinante e psichedelico

Pavimento Kaos di Budri, affascinante e psichedelico e prezioso, composto da vari tipi di marmo che rendono un effetto scenico e molto originale.

Il pavimento Kaos di Budri è una creazione molto molto particolare che riesce a interpretare un materiale classico come il marmo in una chiave contemporanea e molto fantasiosa.

Si tratta di un pavimento molto pregiato perché utilizza differenti tipologie di marmo e questi accostamenti creano un grande effetto di colore e anche di coinvolgimento emotivo. Infatti, la "texture" del pavimento Kaos è composta da tutta una serie di cerchi concentrici che formano delle spirali che si avvolgono una nell'altra vicina.

Pavimento Kaos di Budri

(Pavimento Kaos di Budri)

Un pavimento del genere rende ricchissimo un ambiente e, soprattutto, restituisce un importante effetto scenico e coinvolgente. Si tratta anche di un pavimento dalla così grande particolarità che, naturalmente, sta al gusto della persona.

L'azienda che produce e progetta il pavimento Kaos è la Budri, un'azienda che ha fatto storia per quanto riguarda l'utilizzo del marmo. Budri ha sede a Mirandola, in provincia di Modena, ed è una vera e propria eccellenza nel settore

Esempio della collezione Luxury di Budri

(Esempio della collezione Luxury di Budri) 

Esempio della collezione Design di Budri

(Esempio della collezione Design di Budri)

I campi di applicazione del marmo sono molteplici, dalle strutture recettive alle abitazioni private, e numerosissime sono anche le collezioni tra le quali scegliere o prendere ispirazioni. Si tratta di collezioni che si dividono in due grandi gruppi, ovvero la collezione Luxury e quella Design. In entrambe, molti sono gli esempi ma tutti sono accumunati dalla stessa caratteristica di essere molto originali e pregiati.

Inoltre, oltre all'applicazione del marmo per i pavimenti, la Budri si occupa anche di rivestimenti a parete o anche inserti sia per pavimenti che per rivestimenti, giocando sia sui colori che sull'accostamento di differenti materiali.

Articolo letto 355 volte

Autore

Chiarina Tagliaferri