Come posare un pavimento in cemento con impasto autolivellante? Come fare per creare un pavimento in cemento colorato?

Realizzare una pavimentazione in cemento non è mai stato così semplice: basta impiegare un composto autolivellante. In che cosa consiste il cemento autolivellante? Come avviene la posa? quali sono gli attrezzi e i materiali da impiegare? Il cemento autolivellante apre le porte del fai da te e si colora con mille sfumature.

Da quando i pavimenti in cemento sono diventati nuovi concorrenti spietati degli altri materiali edilizi, un vasto numero di appassionati si è dimostrato interessato alle caratteristiche, come anche alle tipologie e alle tecniche di posa.
I pavimenti in cemento, infatti, per tanto tempo, sono stati impiegati, esclusivamente, per la realizzazioni di superfici industriali, oggigiorno, invece, essi mutano aspetto, rendendosi più accattivanti, spaziando con i colori e con le finiture, tanto che essi vengono preferiti anche per le pavimentazioni di interni, persino in ambienti domestici.

Pavimento in cemento per interni
(Pavimento in cemento per interni)

Il cemento, in questo modo, rientra a pieno titolo tra i materiali edilizi più amati ed è per tale motivazione che esso si ritrova ad essere il fulcro di innumerevoli curiosità che interessano il pubblico degli appassionati: fra tutti la posa e il livellamento.

QUALE È IL METODO PIÙ SEMPLICE PER POSARE UN PAVIMENTO IN CEMENTO?

Il metodo più semplice per posare un pavimento in cemento, senza dubbio, è quello di impiegare l'impasto autolivellante. Quest'ultimo, infatti, è adatto anche per coloro i quali, seppur principianti e inesperti, vogliono comunque cimentarsi nella posa del cemento.

Il composto autolivellante viene miscelato facilmente e poi distribuito sul pavimento; in questo modo, l'impasto di cemento riesce a livellarsi autonomamente, ma eventualmente va steso con una spatola, prima che esso si asciughi.

CHE COSA è IL CEMENTO AUTILIVELLANTE?

Il cemento autolivellante è un particolare materiale caratterizzato da una composizione molto più raffinata e fine, rispetto alle atre tipologie di cemento. La sua particolarità consiste proprio nella capacità di livellare perfettamente l'impasto e rendere la superficie completamente piana.

Il cemento autolivellante è disponibile in commercio all'interno di sacchi. L'impasto viene preparato mediante l'impiego di acqua, con proporzione di 5 o 7 litri per 25 kg di prodotto. Per ricoprire 1 mq di superficie, è sufficiente impiegare 1 kg di autolivellante. Prima di acquistare il composto, dunque, è indispensabile stilare un progetto, prevedendo il calcolo della dimensione della superficie, così da comprare la quantità giusta per l'operazione che deve essere eseguita.

Posa di un cemento autolivellante
(Posa di un cemento autolivellante)

Va ricordato che il cemento autolivellante è caratterizzato da un'asciugatura molto veloce, dunque, è consigliabile non lasciarlo a riposo per molto tempo, ma stenderlo subito dopo la preparazione; se fosse necessario (in base all'ampiezza ella superficie), bisogna ripetere l'operazione di impasto di più volte.

QUALI SONO GLI ARNESI E I MATERIALI INDISPENSABILI PER POSARE UN PAVIMENTO IN CEMENTO CON IMPASTO AUTOLIVELLANTE?

Chiarito il concetto che la posa con impasto autolivellante è molto semplice, anche per coloro i quali sono meno esperti, si fornirà, adesso, un elenco di tutti gli attrezzi indispensabili per realizzare una posa fai da te. Gli arnesi e i materiali che occorrono per posare il cemento autolivellante sono i seguenti:

  • un secchio;
  • una cazzuola;
  • annaffiatoio;
  • pennello;
  • rullo con prolunga;
  • spatola d'acciaio;
  • rullo frangibolle;
  • martello;
  • detergente;
  • soglia;
  • acqua;
  • composto autolivellante.

QUALE È IL PROCEDIMENTO DA SEGUIRE PER POSARE UN PAVIMENTO IN CEMENTO AUTOLIVELLANTE?

Una volta muniti di attrezzi e materiali necessari, è il momento di passare alla messa in posa effettiva, ovvero dalle parole si passa ai fatti.
Per posare un pavimento in cemento, occorre prima preparare il fondo, considerando per prima cosa la planarità della superficie eliminando le imperfezioni, le piccole fessure: è opportuno colmare i vuoti con una piccola quantità di composto autolivellante circa 12 ore prima dell'effettiva posa dell'impasto, oppure con la malta.
Il passo successivo consiste nella rimozione della polvere e dello sporco, mediante l'aspirapolvere e detergere la superficie, lavandola con un detergente.
Subito dopo, occorrerà risciacquare, impiegando molta acqua, e attendere qualche giorno per giungere al completo asciugamento del fondo. Se il locale risultasse particolarmente freddo, allora, sarà il caso di procurare una forte di calore provvisoria, così da riscaldare l'ambiente.

Crepe derivanti dall'errata posa del cemento per la realizzazione di un pavimento
(Crepe derivanti da un'errata posa del cemento per la realizzazione di un pavimento)

Per la preparazione dell'impasto è sufficiente seguire le indicazioni riportate su ogni confezione. Solitamente, il preparato va miscelato, secondo le dosi corrette, all'interno di un recipiente, insieme ad acqua fredda, per mezzo di una cazzuola, oppure mediante u miscelatore elettrico.

L'asciugatura del cemento autolivellante avviene in maniera molto rapida (solitamente entro 10 minuti), dunque è consigliabile procedere con la preparazione di un poco di impasto alla volta, lavorandolo all'interno di una secchio di media grandezza. Con l'esperienza e la manualità questo procedimento può anche subire un'accelerazione.
Prima di distribuire il composto autolivellante sulla superficie da rivestire, è consigliabile inumidire la superficie sottostante, così da non favorire l'asciugatura dell'impasto ed evitare che in futuro possano presentarsi crepature sulla superficie.

Una volta preparato l'impasto all'interno di un secchio, bisognerà versarlo sulla superficie gradatamente. L'impasto deve essere tenuto distante dalle pareti per mezzo di una spatola d'acciaio. Se necessario, tenendo l'arnese in posizione parallela rispetto alla superficie, spargere il composto eseguendo dei movimenti semirotatori: i segni della spatola spariranno non appena l'autolivellante si asciugherà.

Pavimento in cemento posato all'interno di un ambiente rustico
(Pavimento in cemento posato all'interno di un ambiente rustico)

Se l'inesperienza gioca ancora un ruolo preponderante nella manualità da carpentiere, allora è consigliabile versare una quantità minima di acqua, al fine di ritardare l'asciugatura dell'autolivellante, così da poter riprovare.

Il cemento autolivellante si stenderà sulla superficie, formando una macchia e riempiendo tutti gli spazi. Per evitare la comparsa di bolle, è possibile aiutare la stesura con un rullo frangibolle.

Dopo aver steso il cemento autolivellante, se si presentassero ancora delle piccole imperfezioni, sarà il caso di procedere con una seconda mano, tuttavia servirà attendere un periodo di tempo, variante dalle 3 all 4 ore, in base alla velocità di essiccazione dell'impasto.

VIDEO – COME LIVELLARE UN PAVIMENTO IN CEMENTO CON IMPASTO AUTOLIVELLANTE?

Il video qui di seguito fornisce in maniera veloce e sintetica tutti i passaggi indispensabili per la posa di un pavimento con cemento livellante. Il video illustra anche dei suggerimenti innovativi per riuscire meglio nella tecnica di livellamento fai da te.

COME REALIZZARE UN PAVIMENTO IN CEMENTO AUTOLIVELLENTE COLORATO?

Se fino ad ora, il cemento ci ha abituati a colori spenti e monotoni, adesso, invece, si tinge di molteplici tinte, tutte quelle che si desiderano possedere all'interno della propria abitazione.

Il cemento colorato è stato pensato per la realizzazione di ambienti commerciali, come i centri commerciali, ma il suo impiego sta pian piano conquistando anche il settore dell'edilizia abitativa, proprio grazie alle innumerevoli realizzazioni possibili.

 Il cemento colorato, dunque risulta un'ottima alternativa, resistente, impermeabile, economica, facile da pulire e di grandissimo impatto estetico, personalizzabile a secondo delle richieste.

Pavimento in cemento colorato realizzato con impasto autolivellante
(Pavimento in cemento colorato realizzato con impasto autolivellante)

 Il cemento colorato è ottenibile mediante una spolverata di pigmenti colorati (ossidi colorati) sulla superficie di cemento ancora umida; questo processo di colorazione del cemento, può essere eseguito molto più facilmente con l'impasto autolivellante.

Al fine di proteggere la superficie dell'impasto è opportuno impregnare le superfici in cemento con soluzioni impermeabilizzabili, resinose o indurenti così da fissare il colore e non consentire agli agenti esterni di intaccare il cemento.

Articolo letto 62.684 volte

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello