Che cosa sono le levigatrici per parquet? Quali sono le componenti da valutare con attenzione?

Che cosa sono le macchine levigatrici per parquet? Perché vengono usate? Tutto quello che c'è da sapere circa questi utilissimi attrezzi del mestiere: dalle caratteristiche, alle precauzioni da adottare, dal funzionamento, al prezzo. Che cosa è necessario valutare prima di acquistare una macchina levigatrice? Il noleggio delle levigatrici e i costi giornalieri e settimanali.

Quando il parquet è orami ridotto ai minimi termini, ovvero quando il tempo e l'usura hanno avuto la meglio sulla lucentezza e sulla salute della pavimentazione in legno, è arrivato il momento di rinnovarlo. Non è necessario rivoluzionare tutto il pavimento rimuovendo le tavole già presenti, semmai è sufficiente rimediare ai danni, levigando e trattando il parquet in maniera adeguata.

Sia che il lavoro venga eseguito da una ditta specializzata, sia che si decida di ricorrere alle tecniche fai da te, i procedimenti sono sempre i medesimi e uno dei fattori fondamentali, che sicuramente fanno la differenza, è quello di possedere una buona levigatrice, al fine di compiere un ripristino fatto a regola d'arte.

Oggigiorno, all'interno del mercato è possibile acquistare differenti modelli di levigatrici, con prezzi e prestazioni vari, in base alle necessità e alle esigenze d'impiego. Qualora non si reputi necessario l'acquisto di una macchina, è possibile anche solo procedere con il noleggio presso i negozi specializzati, i quali si sono attrezzati al fine di poter offrire ai propri clienti questo ulteriore servizio.

CHE COSA SONO LE LEVIGATRICI PER PARQUET?

La levigatrice per parquet consiste in un supporto abrasivo, facilmente utilizzabile, che consente di rimuovere le parti superficiali del parquet, ovvero, quelle che sono particolarmente rovinate.

Le levigatrici si compongono di un motore (che viene alimentato per mezzo di elettricità, se si tratta di levigatrici elettriche) e di lame abrasive rotanti, che possono essere o a forma di disco o a forma di strisce. Questi, solitamente, vengono realizzati con diamante, corindone o carburo di silicio, tutt'e tre materiali molto duri e resistenti alle alte temperature.

Per procedere con una levigatura effettuata a regola d'arte è necessario che le lame sino tenute ad una pressione costante e variabile e permettere allo strumento levigante di compiere dei movimenti rotatori e oscillatori.

Antica levigatrice per parquet
(Antica levigatrice per parquet)

In commercio, esistono differenti tipologie di levigatrici, adatte a svariati materiali, come i metalli, la plastica, ai laterizi, in modo tale da conferire loro un miglior grado di finitura, le levigatrici più diffuse, comunque rimangono quelle per parquet.
Esitono differenti modelli di levigatrici, ovvero:

  • quelle portatili o quelle fisse;
  • quelle angolari;
  • quelle oscillanti;
  • quelle orbitali, costituite da un supporto (sul quale viene sistemato un disco di carta abrasiva) che effettua un'oscillazione ad una velocità molto elevata;
  • quelle roto-orbitali, si fondano anch'essi sul movimento di un disco di carta abrasiva, che effettua contemporaneamente sia un movimento orbitale, sia uno di rotazione su se stesso;
  • quelle a nastro sono dotate di una struttura, sulla quale viene poggiata una striscia di carta abrasiva che scivola su un supporto rotante.

Tutte le levigatrici sono dotate di un sacchetto che serve per accumulare la polvere aspirata durante le varie fasi di levigatura, grazie alla presenza di fori appositi, tuttavia è buona norma usare le mascherine protettive, poiché le polveri prodotte dalla levigatura del legno, sottilissime, sono estremamente dannose per i nostri polmoni qualora venissero inalate.

Le moderne levigatrici sono dotate di un sistema che consente anche la lucidatura; sofisticati controlli elettronici e svariati programmi di lavoro, consentono di avere una superficie perfettamente lucida e piana.

In qualsiasi caso le levigatrici consistono in macchine che forniscono un grosso aiuto al lavoro degli specialisti del settore.

COME FUNZIONANO LE LEVIGATRICI PER PARQUET?

Le levigatrici devono essere azionate in modo tale da poter lavorare e trattare la superficie interessata lentamente, ma ugualmente senza mai fermarsi: il movimento del supporto, infatti, dovrà essere lento, progressivo e costante.
Il nastro o il disco abrasivo, inoltre, dovrà essere cambiato, in modo tale da passare da una grana media ad una fine, in base allo stato in cui versa il parquet.
Fino a poco tempo fa le levigatrici per parquet consistevano in aggeggi scomodi, rumorosi e causa di molta polvere; oggigiorno, invece, nuovi modelli popolano il mercato, semplici da azionare, silenziosi e in grado di non generare un eccessivo accumulo di polvere, grazie a particolari ed efficientissimi di sistemi di aspirazione di cui sono dotate.

Levigatura del parquet
(Addetto alla levigatura del parquet)

Alcuni modelli, inoltre, consentono di poter regolare la pressione del nastro abrasivo, sistemando l'altezza delle ruote posteriori, mentre una prolunga consente di raggiungere i posti più difficili, come gli spazi sotto i termosifoni o le nicchie particolarmente piccole.
Ogni elemento costitutivo delle levigatrici, consente di lavorare in tutta sicurezza, grazie a sistemi di protezione, in grado di garantire la massima qualità di lavoro, la massima efficienza, insieme agli alti livelli di sicurezza.

VIDEO - LEVIGATRICE RC1 TOVER

Il video che segue mostra il funzionamento e le caratteristiche tipiche di una moderna levigatrice per parquet, dotata di disci rotanti.

QUALI SONO I RISCHI IN CUI SI POTREBBE INCORRERE QUANDO SI UTILIZZANO LE LEVIGATRICI?

Nonostante le nuove macchine levigatrici sono in grado di assicurare un lavoro in totale sicurezza, prima di utilizzarne una, è necessario conoscere i rischi ai quali si può andare incontro, al fine di prevenirli ed evitarli del tutto.

Utilizzando le levigatrici è possibile incorrere in abrasioni, ustioni e tagli, ma tutti questi inconvenienti sono facilmente rimediabili impiegando soluzioni di sicurezza, come gli occhiali di protezione per gli occhi, o le mascherine protettive, al fine di impedire alle micro polveri prodotte in fase di levigazione di venire inalate e, di conseguenza, di danneggiare i polmoni. Durante il lavoro di levigatura è consigliabile non indossare abiti acrilici che potrebbero essere facilmente infiammabili.

Levigatura del parquet
(Levigatura del parquet)

Per effettuare la pulizia della macchina, dunque per rimuovere gli scarti di lavorazione, o per cambiare gli accessori è consigliabile staccare l'alimentatore dalla presa, oppure arrestare la macchina dall'apposito pulsante di spegnimento, al fine di impedire l'accensione accidentale della levigatrice.
Inoltre, è necessario osservare le distanze di sicurezza dalla levigatrice, durante il suo uso.

CHE COSA VALUTARE PRIMA DELL'ACQUISTO DI UNA LEVIGATRICE?

Qualsiasi sia il livello di esperienza nel campo della levigatura del parquet, è importante comprendere quali sono le caratteristiche da valutare prima di procedere all'acquisto di una macchina levigatrice. Sia per i professionisti, sia per i dilettanti, è fondamentale essere informati tutte le potenzialità che una levigatrice possiede, in modo tale da procedere con un acquisto sicuro e funzionale.

Uno degli elementi da non sottovalutare nella composizione di una macchina levigatrice è l'indotto del motore. Esso consiste in quella precisa parte all'interno della quale viene prodotta la corrente indotta. Il motore deve essere adeguatamente equilibrato, al fine di poter procedere all'acquisto senza future sorprese. 
L'amperaggio della macchina levigatrice è un altro fattore da tenere in considerazione. La rotazione che viene compresa tra gli estremi di 10 e 11 Ampere, rende una macchina ottima e ciò consente di evitare che durante la fase di azionamento, il numero dei giri diminuisca, facendo così sforzare il motore.

È importante anche assicurarsi che i due cuscinetti presenti all'interno del macchinario siano di ottima qualità, al fine di limitare al massimo la rumorosità della levigatrice.
L'alimentazione, come già detto, può variare e la scelta dipende soltanto dall'uso che si deve fare della levigatrice. In commercio è possibile trovare levigatrici da collegare alla presa di corrente oppure quelle alimentate con la batteria: solitamente, per l'uso domestico vengono scelte le seconde, metre le prime riguardano più un impiego prettamente industriale.

Moderna levigatrice per parquet
(Moderna levigatrice per parquet)

Un altro fattore da tenere in considerazione è la potenza sviluppata dalla macchina levigatrice che può spaziare da qualche centinaio di Watt fino a raggiungere i 2 Kw; la velocità di rotazione, invece, è standardizzata a 8000 giri al minuto. Chiaramente, le macchine più potenti sono impiegate per lavori industriali, quelle dotate di una potenza inferiore, invece, sono adatte per uso domestico.

Un'altra precisazione va fatta in merito ai dischi. Solitamente per abrasioni leggere vengono impiegati i dischi telati, essi costituiscono materiali soggetti a scadenza, dunque è necessario controllarne il limite massimo di impiego, al fine di evitare che si rompano durante la levigatura. Il costo dei dischi di diamante non potrà mai essere economico e qualora in commercio fossero presenti prodotti con un prezzo basso, è consigliabile diffidare.

QUANTO COSTANO LE LEVIGATRICI PER PARQUET?

Le levigatrici per parquet possono essere acquistate sia presso i rivenditori specializzati, come anche via web. Il prezzo varia a seconda del modello  e alle caratteristiche della levigatrici. Poche decine di euro, come anche centinaia di euro possono distanziare le levigatrici dilettantistiche da quelle professionali.
Dunque, è possibile che si attesti un prezzo che spazia dai 15 € ai 300 € e oltre per le levigatrici professionali.

Levigatura del parquet
(Levigatura del parquet)

Su internet, tuttavia, è anche possibile acquistare le levigatrici ad un prezzo più basso, o addirittura anche pezzi già usati, dunque venduti di seconda mano, che talvolta costituiscono una vera e propria occasione da non lasciarsi scappare.

NOLEGGIARE LE LEVIGATRICI PER PARQUET: LE CARATTERISTICHE  E I COSTI

Anziché procedere con l'acquisto delle levigatrici, che potrebbe costituire una spesa eccessiva, o comunque fuori dalla portata economica dei più, si può procedere con il noleggio di macchinari, le quali vengono messe a disposizione direttamente dalle ditte specializzate nel settore.
Solitamente le levigatrici sono fornite in affitto con un prezzo giornaliero che va dai 40 ai 50 € e un prezzo settimanale compreso tra i 120 e 150 €. Le levigatrici per i bordi, invece si aggirano tra i 20 e i 25 € giornalieri e i 60/ 70 € settimanali. Chiaramente, gli accessori aggiuntivi sono da considerarsi in un costo a parte.

Articolo letto 13.873 volte

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello